Dove acquistare e come scegliere i passeggini trio

dove acquistare e come scegliere i passeggini trio

I passeggini trio, grazie alle numerose doti funzionali e strutturali, rappresentano il migliore acquisto che una famiglia possa fare. Sono concepiti essenzialmente per i neonati ma può essere utilizzata anche per i pargoletti un po’ più grandicelli, di età superiore ai sei mesi fino a un massimo di due anni. Questa tipologia di carrozzine hanno un prezzo piuttosto elevato, giustificato dal fatto che svolgono tre tipi di mansioni utilizzando un unico corpo/telaio. In realtà, il risparmio si vedrà solo nel lungo periodo, quando non sarà necessario l’acquisto di ulteriori prodotti legati alla crescita e allo spostamento del bebé. Quindi, se siete in attesa di un bambino e state valutando l’acquisto di passeggini trio, è bene tenere in considerazione alcune caratteristiche legate alle componenti strutturali di questi sistemi modulari e, soprattutto, alla qualità del marchio o dell’azienda specializzata, come ad esempio www.adamex.it

I componenti fondamentali da non sottovalutare

Tra i vari “pezzi” che compongono la struttura dei passeggini trio, il telaio è quello più importante. Deve essere leggero ma, allo stesso tempo, solido e compatto perché dopo sei mesi sarà fortemente sollecitato sia dall’uso frequente sia dal progressivo aumento di peso del piccolino. Adamex propone passeggini dotati di telai in acciaio e in alluminio, resistenti e molto leggeri. Per verificare il peso del solo passeggino basta dare un’occhiata alle specifiche tecniche o informarsi presso il servizio di assistenza. Questo dato è di notevole rilevanza poiché serve a valutare la scelta del sistema più leggero. Infatti, i passeggini trio non sono proprio facili da maneggiare a causa delle loro dimensioni imponenti ma, con un po’ di pratica, usarli diventa un gioco da ragazzi.

Un altro componente che gioca un ruolo fondamentale è il maniglione, che può essere unico oppure a doppio manico. Il primo, quello unico, consente di spingere il passeggino anche con una sola mano; quello a doppio manico, invece, è poco pratico ma più funzionale in quanto permette di appendere la borsa solo se questa non risulti eccessivamente pesante.

Bisogna fare particolare attenzione anche alla chiusura del passeggino, e quindi alla sua altezza “da chiuso” perché altrimenti si potrebbero riscontrare non pochi problemi per il trasporto nel bagagliaio della macchina. La chiusura può essere sia ad ombrello, meno pratica, sia a libro, più diffusa in quanto occupa meno volume. Quella a ombrello, però, risulta più comoda quando si utilizzano i mezzi pubblici. Quella a libro, invece, essendo più compatta si rivela più facile da gestire anche con una sola mano. Sono entrambe  perfette ma la scelta è totalmente soggettiva.

Il pezzo da novanta: la seduta

Se si acquista un trio è perché lo si vuole sfruttare fino in fondo per le sue preziose caratteristiche e fino ai due anni di età del pargoletto. Perciò, bisogna prestare massima attenzione alla seduta che deve essere comoda e confortevole, adatta a un bebé fino ai 10/15Kg di peso.

Viceversa, trascorsi dieci mesi, la seduta potrebbe non essere più idonea al trasporto del bambino, diventato ormai pesante a causa dell’aumento corporeo, rivelandosi difficile da spingere o, nel caso peggiore, non essere più adatta ad ospitare in maniera corretta il piccolino.

Commenta per primo!

Lascia un commento

Your email address will not be published.


*